• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Giurisprudenza 2009 - 2014 Rapporti tra giudizio civile e giudizio penale

Rapporti tra giudizio civile e giudizio penale

E-mail Stampa PDF

 

Ai sensi dell'art. 652 (nell'ambito del giudizio civile di danni) e dell'art. 654 (nell'ambito di altri giudizi civili) cod. proc. pen., il giudicato di assoluzione ha effetto preclusivo nel giudizio civile solo ove contenga un effettivo e specifico accertamento circa l'insussistenza o del fatto o della partecipazione dell'imputato e non anche nell'ipotesi in cui l'assoluzione sia determinata dall'accertamento dell'insussistenza di sufficienti elementi di prova circa la commissione del fatto o l'attribuibilità di esso all'imputato e cioè quando l'assoluzione sia stata pronunziata a norma dell'art. 530, comma secondo, cod. proc. pen. (Nella specie, in relazione ad un infortunio sul lavoro cagionato da una macchina raddrizzatrice di filo di ferro sprovvista di idoneo dispositivo di blocco e di schermo di protezione, la corte territoriale aveva ritenuto che la sentenza penale, in parte assolutoria ex art. 530, comma 2, cod. proc. pen, e in parte - quanto alle violazioni antinfortunistiche - dichiarativa della prescrizione, non avesse alcuna efficacia preclusiva, per cui, dopo aver proceduto ad un autonomo accertamento dei fatti, ha affermato la responsabilità del datore di lavoro ex art. 2087 cod. civ.; la S.C., in applicazione del principio di cui alla massima, ha rigettato il ricorso) (Cass. civ., sez. L, 11 febbraio 2011, n. 3376)

 

JoomlaWatch

JoomlaWatch Stats 1.2.7 by Matej Koval

Countries

89.9%ITALY ITALY
3.8%JAPAN JAPAN
2.7%UNITED STATES UNITED STATES
1.5%CANADA CANADA
0.7%UNITED KINGDOM UNITED KINGDOM

Visitors

Today: 2
Yesterday: 156
This week: 745
Last week: 1189
This month: 2915
Last month: 5188
Total: 67257



Design by S.Giancane / NovaSystemi.it