• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Giurisprudenza 2009 - 2017 La cartella clinica fa fede fino a querela di falso solo per le attività espletate


La cartella clinica fa fede fino a querela di falso solo per le attività espletate

E-mail Stampa PDF


La cartella clinica fa fede fino a querela di falso solo per le attività espletate

Le attestazioni contenute nella cartella clinica sono coperte da fede privilegiata limitatamente alle attività espletate nel corso di una terapia o di un intervento, mentre ne sono escluse le valutazioni, le diagnosi o le opinioni in essa contenute. L’applicazione dello speciale regime di cui agli articoli 2699 e segg. Cod. civ. è circoscritta alle sole trascrizioni concernenti le attività espletate nel corso di una terapia o di un intervento, mentre ne sono escluse le valutazioni, le diagnosi o comunque le manifestazioni di scienza o di opinione in essa contenute (fattispecie di un medico che ha chiesto di essere manlevato dalla propria assicurazione contro la richiesta di risarcimento danni da parte di una paziente. Il giudice di merito, condividendo la tesi difensiva dell’assicurazione, ha stabilito che l’intervento fu svolto in regime di servizio sanitario convenzionato, come provato dalla documentazione medica allegata, e dunque non era coperto dalla assicurazione che riguardava unicamente l’attività libero professionale) (Corte di Cassazione, del 01.12.2011, n. 25568).

 

JoomlaWatch

JoomlaWatch Stats 1.2.7 by Matej Koval

Countries

82.2%ITALY ITALY
6.1%UNITED STATES UNITED STATES
2.9%UNITED KINGDOM UNITED KINGDOM
2.7%FRANCE FRANCE
1.7%CANADA CANADA

Visitors

Today: 56
Yesterday: 101
This week: 459
Last week: 637
This month: 2028
Last month: 2348
Total: 30032



Segui la pagina Facebook dello studio per essere sempre informato delle ultime novità

Vai alla pagina dello studio


Design by S.Giancane / NovaSystemi.it