• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Giurisprudenza 2009 - 2017 Non si può utilizzare autovelox sulle strade secondarie.


Non si può utilizzare autovelox sulle strade secondarie.

E-mail Stampa PDF


 

Non si può utilizzare autovelox sulle strade “minori”, nelle quali invece vige l’obbligo della contestazione immediata (Corte di Cassazione, sentenza del 15.11.2011,n. 23882).

* * * * *

Non possono essere installati gli apparecchi elettronici di rilevazione su una strada extraurbana secondaria. Secondo la Suprema Corte la legge demanda al prefetto l’individuazione delle strade, o di singoli tratti di esse, diverse dalla autostrade o dalle strade extraurbane principali, nelle quali non è possibile il fermo di un veicolo, ai fini della contestazione immediata delle infrazioni. Si vuole in tal modo consentire il controllo elettronico solo nei casi in cui risulti difficoltoso fermare il veicolo e non in ogni caso solo per consentire ai Comuni di fare cassa.

Infatti il D.l. n.121/2002 prevede che sulle autostrade e sulle strade extraurbane principali, gli organi di polizia stradale seguendo le direttive fornite dal ministero dell'Interno, possono installare dispositivi o mezzi tecnici di controllo del traffico (di cui deve sempre essere data informazione agli automobilisti) finalizzati al rilevamento a distanza delle violazioni del codice della strada. Mentre l’installazione sulle strade extraurbane secondarie e sulle strade urbane di scorrimento è possibile unicamente quando siano individuate con apposito decreto del prefetto.

 

JoomlaWatch

JoomlaWatch Stats 1.2.7 by Matej Koval

Countries

82.2%ITALY ITALY
6.1%UNITED STATES UNITED STATES
2.8%UNITED KINGDOM UNITED KINGDOM
2.6%FRANCE FRANCE
1.7%CANADA CANADA

Visitors

Today: 89
Yesterday: 107
This week: 301
Last week: 637
This month: 1870
Last month: 2218
Total: 30074



Segui la pagina Facebook dello studio per essere sempre informato delle ultime novità

Vai alla pagina dello studio


Design by S.Giancane / NovaSystemi.it